Biocarburanti:

In tutta la storia dello sviluppo di energia e riscaldamento sono stati ripetuti tentativi di utilizzare una varietà di combustibili della pasta di rifiuti e della carta, la produzione agricola del legno per fornire energia termica ai  diversi settori. Sono stati fatti tentative (e non senza successo) di bruciare in modo efficient segatura, corteccia, rami, paglia, ecc, che forniscono elettricità e calore alle persone e reparti produttivi, e ai vari meccanismi. A volte si riusciva di coprire più della metà delle esigenze dell’azienda nel calore e anche nell’energia elettrica (il resto - carbone).

Ma il tempo passava, mutavano le condizioni economiche, sul mercato comparivano sempre meno costosi carburanti come il petrolio ed il gas, e apparivano I combustibili con piu’ alta capacita’ di generazione di energia elettrica. Sono stati messi in funzione i grandi impianti idroelettrici - e centrali nuclear.Il costo dell’energia elettrica diminuiva. Ciò ha portato ad un rifiuto  massiccio dei battelli a vapore e caldaie,diventate poco redditizie, che funzionavano grazie alla segatura ed agli altri rifiuti. Percio’,durante la lavorazione di legno,fabbricazione della carta,e anche nel settore agricolo, e’ iniziata a comparire una notevole quantita’ dei rifiuti non utilizzati,I quail di solito venivano semplicemente bruciati.  la lavorazione del legno, fabbricazione della carta, così come in agricoltura cominciò a comparire una notevole quantità di rifiuti non utilizzato, che è spesso bruciato semplicemente

Tutto quanto scritto sopra e’ soltanto una breve panoramic del mezzo secolo scorso….

Oggi giorno,Ai nostri giorni, quando i prezzi dell'energia e del calore e la domanda di massa sono aumentati  in modo significativo, la situazione è cambiata radicalmente.Costo di produzione di calore drasticamente aumentato,e le sue fonti non rinnovabili sono significamente diminuiti.E’ arrivato il tempo di ricordare I fonti di energia alternative ormai trascurate. Ecco perché negli ultimi dieci anni nei paesi industrializzati cominciarono ad apparire modi originali per la preparazione e l'uso di biocarburanti alternativi, nonché progetti di business redditizi e sulla loro promozione per i consumatori

Un esempio di tali progetti è l'attività principale della nostra azienda in questo mercato relativamente giovane .In tre anni della nostra attivita’ l’azienda Green West Industrial ha trovato molti partner regolari nei diversi paesi europei,I quail sono : Polonia,Germania,Danmarca,Repubblica Ceca,Austria. L’affidabilità di tale partenariato eed il reciproco vantagio e’  dimostrato, per esempio, dalla crescita di vendita dei  tronchetti e pellet di legno,gusci di girasole e paglia ( il tasso medio mensile nel 2013 ha raggiunto un livello di 4 mila tonnellate).

Noi guardiamo con l’ottimismo nel future,poiche’ la domanda per I tronchetti e pellet di legno (qualita’ domestica ed industriale)  aumenta sempre di piu’ sul mercato europeo. Le ricerche di mercato suggeriscono che presto si dovrebbe aspettare un saldo significativo della domanda dei consumatori, che superera’ le offerte dei produttori  attualmente attive. Non e’ sorprendente, perché oltre a ridurre il rischio di esplosioni, incendi, perdite in transito, e così via, i prodotti che offriamo hanno vantaggi significativi sui quali si basa l’adeguatezza dell’uso :

 

Tipo di combustibile

Potere caloric

Mj/kg

% zolfo

% cenere

Anidride carbonica
Gj/kg

Carbone

15 - 25

1-3

10 - 35

60

Carburante per motori

42,5

0,2

1

78

Olio combustibile

42

1,2

1,5

78

Cippato

10

0

2

0

Pellet e tronchetti di legno

17,5

0,1

1

0

Pellet e tronchetti di torba

10

0

20

70

Pellet e tronchetti di paglia

14,5

0,2

4

0

Gas naturale

35 – 38 Mj/m3

0

0

57

 

Tutte queste qualità dimostrano che i pellets e tronchetti  sono molto competitive con altri tipi di combustibile.

Pertanto, il numero dei nostri clienti provenienti da tutta l’Europa è in crescita. Saremo lieti di vedervi tra i nostri partner.